GMI @VISCOM2019

Novità e riconferme per la GMI al Viscom 2019

Al Viscom 2019 GMI è scesa in campo con un’ampia gamma di proposte per il settore promozionale, caratterizzate dalla semplicità d’uso, la praticità e l’affidabilità di un’azienda che opera nel settore da oltre 30 anni.

GMI Easy Cut e GMI CamStitch

La monotesta Tajima esposta è stata equipaggiata di due dispositivi pensati per il settore promozionale:

  • GMI Easy Cut: dispositivo di taglio con ago caldo per macchine da ricamo Tajima. Taglia in macchina tessuti sintetici, per realizzare applicazioni ricamate, stemmini, etichette, trafori. Questo sistema è stato apprezzato sia da chi già crea applicazioni ricamate, sia da chi non ricama e desidera ampliare la gamma di proposte per la decorazione di capi.
  • GMI CamStitch: sistema con fotocamera per creare automaticamente la cucitura o il cordoncino per applicazioni e stemmini. Inoltre posiziona automatcamente ricami su stampe e/o applicazioni

STILISTA3

Non sono mancate le dimostrazioni del software di creazione disegni ricamo, laser, strass Stilista3. Grazie alla sua semplicità d’uso, si riconferma un valido strumento per aumentare rapidamente le possibilità di business dell’utilizzatore.

PLOTTER

La fiera è stata anche l’occasione parlare della gamma di plotter laser. Il PLTCAM il plotter di taglio/incisione laser con telecamera, per il taglio di stemmini ed etichette senza crocini di riferimento.

 

Infine, si è parlato di Industria 4.0 e degli sgravi fiscali che i ricamatori possono ottenere grazie agli strumenti ideati da GMI.

Ponte laser GMI @texprocess

Texprocess 2019

Le porte del Texprocess si sono chiuse e rientriamo nei nostri uffici soddisfatti del lavoro fatto e delle numerose visite.

In questa edizione, abbiamo potuto riaffermare la nostra posizione nel mondo del ricamo industriale, grazie a Stilista3 il software di punciatura ricami, laser, strass e GMI Moda laserbridge, il ponte di taglio laser per macchine da ricamo.

Inoltre, abbiamo presentato la combinazione ponte laser + macchina da cucito “template”, novità molto apprezzata dagli operatori del settore.

Infine, abbiamo illustrato il sistema di controllo produzione per ricamifici, arricchito dal sistema logistico di fabbrica, che oltre ad essere uno strumento utile all’ottenimento dei benefici fiscali di Industria 4.0, si propone come ottima soluzione per la gestione ed ottimizzazione della produzione.

Ringraziamo tutti gli agenti, in modo particolare la ditta MIVAMAC, agente ufficiale GMI per la Romania, che ci ha ospitati nel suo stand.

Rinnoviamo l’invito per ITMA 2019, dove ci saranno ulteriori novità.

Per informazioni sulla fiera ITMA e fissare un appuntamento, contattateci a: chiara@gmi.it

Tessuto con paillettes

La punciatura di ricami con paillettes – parte 1

Il ricamo con paillettes è molto apprezzato dall’alta moda per la luminosità che dona ai capi di abbigliamento e la versatilità con cui questi luccicanti lustrini possono essere applicati anche sui tessuti più preziosi.

Dopo il boom degli anni ’70, nei quali le star più popolari indossavano capi riccamente decorati, recentemente le paillettes hanno trovato nuova vita anche nel daywear, nelle borse, calzature ed altri accessori.

Il settore del ricamo industriale si è dovuto adeguare alla massiccia richiesta di ricami con paillettes, sono quindi sempre più diffuse le ricamatrici con dispositivi paillettes (per arrivare fino ad 8 colori). Ugualmente, in GMI, per rispondere alle sempre crescenti necessità dei ricamatori, abbiamo sviluppato e affinato numerose funzionalità che si possono ritrovare nelle opzioni paillettes attivabili nel programma ricamo Stilista 3.

 

Prima di iniziare a ricamare, tieni a mente questi consigli:

  • Non usare punti troppo corti: tra le paillettes deve esserci spazio a sufficienza per permettere alla macchina di posare e fissare le paillettes. Se i punti sono troppo corti la macchina potrebbe incorrere in malfunzionamenti ed il filo rompersi spesso.
  • Tieni conto che la paillette sovrastante non deve mai sovrapporsi al foro di quella sottostante, a meno che non si vogliano creare delle “torrette”.
  • Quando è possibile, utilizza gli strumenti automatici per paillettes presenti nei più importanti programmi di punciatura.
  • Prenditi del tempo per realizzare un disegno che sia il più accurato possibile.

 

Gli automatismi di Stilista 3 rendono il lavoro più facile

Creare disegni con paillettes ti sembra un ostacolo insormontabile? La risposta è NO, se ti affidi ad aziende qualificate che propongono software di punciatura professionali e una formazione adeguata.

I programmi più validi hanno implementato una serie di automatismi e capacità di calcolo avanzate: il programma Stilista 3, ad esempio, partendo da immagini riesce a creare automaticamente ed in pochissimo tempo ricami composti da migliaia di paillettes.

Comprendere quali siano i parametri fondamentali per punciare ricami con paillettes, è il punto di partenza per creare lavori accurati e senza intoppi, come rotture filo frequenti.

L’argomento, però, merita degli approfondimenti perchè ci sono altri aspetti da considerare per ottenere risultati ancora più precisi e creare effetti particolari.

Per ricevere la lista completa dei nostri consigli ed alcune “astuzie” da tenere presente in fase di punciatura del ricamo con paillettes scrivici tramite il nostro form di contatto.

Se invece desideri ricevere informazioni sui corsi di formazione e l’assistenza on-line scrivici a info@gmi.it o contattaci qui.

GMI-Ricamo e punciatura

10 regole d’oro per punciare bene un ricamo

10 regole d’oro per punciare bene un ricamo

Prima di iniziare la punciatura di un ricamo.

I seguenti suggerimenti si propongono di aiutarti ad organizzare il tuo lavoro. Tenerli bene a mente prima di iniziare a creare un ricamo, è il primo consiglio!

 

# 1. Presta attenzione alle richieste del tuo cliente e alle sue aspettative.

Se ti propone un ricamo  già realizzato osservalo attentamente, soprattutto sul retro, per capire come è stato fatto.

 

# 2. Richiedi che il disegno (file) fornito per la tua punciatura, sia il più chiaro e particolareggiato possibile.

Un disegno di scarsa qualità ti costringerà a spendere molto tempo per il ritocco e la modifica del ricamo punciato.

 

# 3. Quando possibile, chiedi un file vettoriale, renderà la punciatura più rapida e precisa.

Ricorda che migliore è la qualità del disegno, più dettagliato sarà il lavoro dei punciatori.

 

# 4. Esamina con attenzione il disegno.

Il tipo di imbastiture da usare, i tipi di punti, gli effetti che vuoi ottenere e la sequenza dell’esecuzione del ricamo dovranno esserti chiari prima di iniziare la punciatura vera e propria.

 

# 5. Assicurati che il cliente ti abbia fornito il disegno delle dimensioni corrette o che la scala sia indicata in modo chiaro.

Conoscere la dimensione del ricamo finale consente di usare la tecnica di punciatura corretta.

 

# 6. Il tuo cliente ha qualche preferenza relativamente ai tipi di punto, alla densità, oppure a qualche specifico parametro?

Il programma ricamo di GMI Stilista3 (http://www.gmi.it/it/prodotti/stilista-3/, ti permette di memorizzare i parametri dei clienti nella lista parametri personali e riutilizzarli all’occorrenza.

 

# 7. Quando possibile, chiedi al cliente su quale tipo di tessuto sarà ricamato il motivo.

Questo ti permetterà di utilizzare le imbastiture adeguate e di compensare il cedimento del tessuto dovuto alla tensione del filo.

 

# 8. Quale tipo di filato sarà utilizzato nel ricamo? E, quando è possibile, di quale colore?

Conoscere il tipo di filo (titolo filato) e il suo colore consente di impostare la densità corretta nei riempimenti e di valutare quando sia preferibile eseguire una piccola parte in funzione riempimento o in funzione imbastitura.

 

# 9. Quando hai terminato la fase di punciatura, è bene ricamare un campione sul tipo di tessuto indicato dal cliente.

Questo campione ti aiuterà ad evidenziare eventuali errori e correggerli, prima di consegnare il lavoro al tuo cliente.

 

# 10. Segui i corsi sull’utilizzo del programma ricamo, per apprendere le nozioni fondamentali che ti permetteranno di ricamare in modo professionale fin da subito.

 

GMI propone corsi di formazioni base e avanzati sul programma ricamo Stilista 3.

Lo staff aziendale ti guiderà nella scelta del livello software più adeguato e ti avvierà all’uso del programma secondo le tecniche di ricamo professionale.

Per maggiori informazioni contattaci http://www.gmi.it/it/contattaci/)

immagine punto tappeto

Ricamo punto tappeto: tecnica laser

Il punto tappeto, detto anche punto velluto, punto turco o tufting, è una particolare lavorazione che permette di realizzare ricami tridimensionali e morbidi al tatto, come se si toccasse del velluto.

Si tratta di una tecnica molto ricercata, apprezzata anche dai brand di alta moda, che può essere realizzata direttamente su tessuto, denim, pelle o anche su patch.

Come si realizza tradizionalmente?

Tipicamente, il punto tappeto viene realizzato con macchine da ricamo specializzate.  Dopo ogni penetrazione dell’ago, si forma un cappio. Uno speciale dispositivo tufting taglia i fili a velocità molto elevate, in modo che emergano due estremità libere. Tagliando questi anelli, il filo sporge rispetto al supporto creando l’effetto di un prato rasato. Il filo può anche essere tagliato a mano con un rasoio elettrico.

Questa lavorazione richiede operatori esperti ed attenti.

GMI propone una soluzione innovativa

In alternativa alla tecnica tradizionale, la fase di taglio del filo può essere realizzata a laser, con il ponte laser GMI montato sopra la macchina da ricamo. La lavorazione risulterà più veloce, precisa e soprattutto si potranno realizzare ricami con punto tappeto di grandi dimensioni.

GMI mette a disposizione dei ricamatori tutta la sua esperienza e organizza corsi di specializzazione sulle tecniche ricamo laser.

Per maggiori informazioni sulla tecnica punto tappeto e sulle altre tecniche ricamo laser realizzabili con un sistema laser GMI, contattaci.

5 motivi per scegliere il software ricamo laser strass Stilista3

L’evento Viscom Italia è diventato ormai un appuntamento annuale al quale non vogliamo mancare! I feedback che riceviamo sono sempre entusiastici: è una fiera dinamica, creativa, innovativa e a noi piace molto.

In questo post vorrei parlarti del nostro affermato programma Stilista 3 la cui evoluzione non si arresta mai.

Ecco 5 buoni motivi per scegliere il nostro programma per la decorazione di tessuti e capi.

1. Creare programmi ricamo è semplice e intuitivo

Nel progettare il software abbiamo pensato a tutti: sia ai professionisti del ricamo, che hanno bisogno di strumenti di punciatura avanzati, sia a chi è alle prime armi e non è abituato agli strumenti di disegno tipici del ricamo. Le icone che rappresentano le varie funzioni sono intuitive e facili da trovare, perchè ci sono solo quelle che servono. Abbiamo aggiunto degli emoticons che permettono di capire se stai sbagliando o se sei sulla strada giusta. Funzioni utili come autopunch e font true type, diventate ormai indispensabili per chi vuole personalizzare t-shirt o altri capi in poco tempo e con qualità, permettono di usare un’immagine vettoriale, come un logo, e di trasformarlo in un ricamo in pochi secondi.

2. Il software è configurabile in base alle tue esigenze

Il programma è disponibile in vari livelli e opzioni, con funzioni solo ricamo, solo strass, solo laser o con un mix dei tre. Il nostro personale è in grado di comprendere le tue esigenze e proporti la soluzione più giusta, per avere nulla di più, nulla di meno.

3. E’ uno strumento che cresce con la tua azienda

Supponiamo che sei alle prime armi ed inizi con il livello base. Dopo un certo tempo decidi di conquistare nuovi mercati, di entrare per esempio nel settore moda ed acquisti una macchina da ricamo con dispositivi accessori o vuoi proporre nuove lavorazioni. Ebbene, con un upgrade ed un corso integrativo, puoi mantenere lo stesso software, che sei già abituato ad usare, la stessa licenza e sei pronto per iniziare il nuovo lavoro!

4. Ti offriamo corsi di formazione e tecniche ricamo laser strass

Con la fornitura del programma, di qualsiasi livello, ti diamo un corso di formazione individuale o di gruppo, se desideri che vengano formate più persone della tua azienda, presso la sede GMI, presso la tua sede o “online”. Investiamo il nostro tempo su di te, perchè tu possa usare fin da subito e al meglio i nostri programmi.

5. Se hai un dubbio, puoi contare sul nostro aiuto!

Anche dopo la fornitura del programma e del corso non ti lasciamo solo! Puoi contare sul nostro servizio di assistenza tecnica telefonica, in loco o in remoto. Rispondiamo alle tue domande sull’uso del programma, ma anche su tecniche di ricamo e/o laser. Quando hai piacere, puoi anche seguire i nostri video tutorial e seguirci sui nostri canali social (Facebook, Linkedin, Google+) per essere aggiornato sulle novità.

Sei vuoi conoscere meglio il nostro programma e assistere ad una demo software senza impegno in fiera

Fissa un appuntamento in fiera

Top